Arctic Sea Ice Sets New Record Winter LowThe sea ice cap of the Arctic appeared to reach its annual maximum winter extent on Feb. 25, according to data from the NASA-supported National Snow and Ice Data Center (NSIDC) at the University of Colorado, Boulder. At 5.61 million square miles (14.54 million square kilometers), this year’s maximum extent was the smallest on the satellite record and also one of the earliest.Read more: http://1.usa.gov/1xCbR5Q

Posted by NASA Goddard on Giovedì 19 marzo 2015

VIDEO: Dalle immagini satellitari ecco la calotta di ghiaccio artico ai suoi minimi storici

La calotta di ghiaccio marino dell’Artico ha raggiunto la sua massima estensione invernale il 25 febbraio scorso, secondo i dati della NASA-supported National Snow and Ice Data Center (NSIDC) presso l’Università del Colorado, Boulder. 5.610.000 miglia quadrate (14.540 mila chilometri quadrati) è stata la misura massima di quest’anno, l’estensione più piccola registrata e anche una delle più anticipate nell’anno.
Il ghiaccio artico che galleggia sopra il Mar Glaciale Artico e nei mari vicini, è in costante cambiamento: cresce in autunno e in inverno, raggiungendo il suo massimo annuale tra la fine di febbraio e l’inizio di aprile, e poi si restringe in primavera e estate fino a raggiungere la sua estensione minima annuale nel mese di settembre. Gli ultimi decenni hanno visto una tendenza al ribasso nell’estensione del ghiaccio marino, sia durante la stagione di crescita che di fusione, anche se il calo è più ripida in quest’ultima.

La massima di quest’anno è stata raggiunta con 15 giorni di anticipo rispetto al periodo 1981-2010 che ha visto una data media fissata al 12 marzo, secondo il NSIDC. Solo nel 1996 l’estensione massima si registrò il febbraio 24.
La massima a 5.610.000 miglia quadrate, è di circa 50.000 miglia quadrate al di sotto del precedente minimo picco misurato in inverno, nel 2011, di 5,66 milioni di miglia quadrate.

FONTE

Leave a Reply