Papa Francesco: il cambiamento climatico è un problema che non possiamo più delegare alle generazioni future

Il cambiamento climatico innaturale e indotto dall’irresponsabile attività umana, e i danni che da esso ne derivano sono una questione che riguarda tutti i cittadini del pianeta. Un problema non più differibile a un indeterminato futuro prossimo venturo, nè confinabile esclusivamente all’interno di un dibattito politico che di volta in volta cambia sede rappresentativa e interlocutori, senza che ne derivino interventi concreti per invertire una direzione che porta inevitabilmente all’autodistruzione.

23 settembre: Frammenti dall’incontro di due “Grandi” della Terra.

Washington

Obama:Il Papa è ” un leader la cui autorità morale passa non solo attraverso le parole ma attraverso i fatti”

«Santo Padre, lei ci ricorda che abbiamo il sacro obbligo di proteggere il nostro pianeta, magnifico dono di Dio. E noi sosteniamo il suo appello ai leader del mondo per sostenere le comunità più vulnerabili ai cambiamenti climatici e per lottare insieme alla preservazione del nostro mondo prezioso per le generazioni future».

PAPA: ” sono figlio di una famiglia di migranti e sono felice di ricevere il suo benvenuto in questo paese” ” Il cambiamento climatico è un problema che non possiamo più delegare alle generazioni future” “abbiamo ancora tempo di mettere in pratica il cambiamento necessario […]le cose possono ancora cambiare”

 

Leave a Reply