Mondiali: dieci nazionali 'green' hanno divise sostenibili

Mondiali: per 10 nazionali completini ricavati da bottiglie di plastica riciclata

ROMA – Nel bel mezzo del polverone sollevato da Greenpeace sul merchandising prodotto da Adidas, Nike e Puma per i Mondiali di Calcio 2014, che rilevano la presenza di una serie di sostanze chimiche pericolose in diversi prodotti, una buona notizia sembra arrivare per la “Coppa del Mondo della sostenibilità”. Il sito In a Bottle ha riportato che alcune squadre durante il Mondiale brasiliano indosseranno dei completi totalmente sostenibili, realizzati con delle bottiglie di plastica riciclata.

LE NAZIONALI GREEN – Sul sito leggiamo: “Le loro nuove maglie sono realizzate con un innovativo poliestere riciclato che le rende le più ecocompatibili mai prodotte. Queste nazionali lanciano così un messaggio di sensibilizzazione verso un tema importante e delicato, quello del riciclo della plastica”. Ma quali sono queste nazionali? Sono Brasile, Francia, Grecia, Portogallo, Usa, Australia, Corea del Sud, Croazia, Inghilterra e Olanda.

I VANTAGGI – Gli esperti hanno così spiegato la realizzazione dei completini: “Questo innovativo processo di fabbricazione riduce i consumi energetici fino al 30% rispetto al poliestere tradizionale. Il tessuto è più leggero del 23%, con una struttura della maglia più resistente del 20%, e inoltre presenta una tecnologia per assorbire l’umidità dal corpo degli atleti e mantenerli così freschi e asciutti in campo”. Per ogni divisa sono state utilizzate fino a 13 bottiglie di plastica riciclate.

Leave a Reply