Kerry Fabius

Laurent Fabius… e quell’uscita un po’ infelice dell’amico John Kerry

John Kerry, segretario di stato americano ha fatto conoscere la sua opinione a proposito di COP2, tramite un’intervista al Financial Times.

Si tratterà secondo lui di un trattato non giuridicamente vincolante; Laurent Fabius ha commentato dicendo che si tratta di “Un’affermazione al quanto infelice”.

“Certamente non sarà un trattato (…) Non ci saranno obiettivi di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra giuridicamente vincolanti come è successo già a Kyoto”, ha detto Kerry, facendo riferimento al protocollo che nel ’97 fu sottoscritto a Kyoto, con cui i paesi firmatari si impegnarono a limitare le loro emissioni di gas serra.

“Una dichiarazione alquanto infelice”, ha detto Laurent Fabius, Ministro degli Esteri Francese e Presidente della COP2, durante il vertice che si sta tenendo alla Valletta in materia di migrazione.”Ho parlato con il mio amico Kerry ieri. E bisogna essere molto chiari”, ha detto Fabius “Possiamo discutere la natura giuridica del contratto (…) tuttavia il fatto che una serie di disposizioni debbano essere messe in pratica è evidente”, ha aggiunto.

 

via Financial Times

Leave a Reply