bimbiWWF

In vacanza nelle Oasi WWF

ROMA – Campi estivi giornalieri e settimanali, “Campus” tematici, dedicati alla sensibilizzazione su temi specifici, campi giornalieri per famiglie , campi estivi settimanali per bambini e ragazzi.. Questo e altro è in programma da giugno e per tutta l’estate, grazie ai campi organizzati da WWF Oasi, per scoprire la bellezza della natura protetta e vivere in gruppo un’esperienza indimenticabile.

LE OASI – Si va dalle storiche Oasi toscane di Burano e Orbetello, con ospitalità nello storico casale spagnolo della Giannella, all’Oasi Le Cesine in Puglia, da Ripa Bianca di Jesi (con gli educatori del Centro di Educazione Ambientale Sergio Romagnoli) alla Riserva marina e Oasi WWF di Miramare, a Trieste, con un ricco programma di sea-watching e di osservazioni con maschera e boccaglio. A Macchiagrande, vicino Fregene, i ragazzi riceveranno il primo giorno il taccuino del naturalista.
Tantissime le attività: dalle visite guidate ai laboratori di botanica, dai corsi di creta e pittura ai rudimenti del birwatching ai corsi di fotografia e ai laboratori didattici, dove ai bambini verrà insegnato, ad esempio, a costruire cassette-nido. E ancora esplorazioni, osservazioni di piante e animali, laboratori e giochi all’aria aperta, senza dimenticare il mare e le vicine spiagge.

SENSIBILIZZARE I BAMBINI – “Lo scopo dei campi giornalieri in un’Oasi WWF è quello di sensibilizzare i bambini al rispetto dell’ambiente e alla consapevolezza delle azioni quotidiane.Tutte le attività svolte, compreso il pranzo, rientrano in questo progetto di educazione ambientale”. Per partecipare, è sufficiente essere soci WWF.

Leave a Reply