eolico_offshore

eolico off-shore, il primo parco al mondo galleggerà nei mari di Scozia

La società norvegese Statoil ha annunciato questa settimana che la sua controllata New Energy Solutions costruirà il primo parco eolico galleggiante nel mondo, in Scozia ad Hywind Pilot Park, al largo della costa di Peterhead (Aberdeenshire, Scozia). Secondo il comunicato diffuso dalla società scandinava, questa struttura, che avrà una trentina di megawatt, “è una tappa importante nello sviluppo del settore eolico in mare aperto e potenzialmente la strada giusta per aprire un nuovo mercato globale.”

Il primo parco eolico off-shore – Statoil investirà nel parco circa 2.000 milioni di corone norvegesi (214 milioni di euro), il che rappresenta una riduzione compresa tra il 60 e il 70% sul costo per megawatt affrontato durante gli esperimenti nel parco pilota norvegese, dove è stata testata la turbina eolica galleggiante, negli ultimi sei anni. L’impianto sarà situato in Buchan Deep, a circa 25 chilometri al largo della costa di Peterhead.

La società norvegese ha stimato che il parco produrrà elettricità sufficiente ad alimentare circa 20.000 abitazioni, a partire dalla fine del 2017. Secondo il vice presidente esecutivo di New Energy Solutions, Irene Rummelhoff, l’obiettivo di questo parco pilota è dimostrare la fattibilità commerciale di queste strutture. L’azienda coprirà una superficie di circa quattro chilometri quadrati. Galleggianti turbine eoliche saranno situati in acque la cui profondità che varia tra i 95 ei 120 metri. La velocità media dei venti che soffiano su questa installazione è di circa 10 metri al secondo.

Dal petrolio e dal gas verso l’energia pulita – La vicepresidente esecutiva di New Energy Solutions ha affermato che la Scozia è una regione  con una certa esperienza nella filiera di gas e petrolio, che contemporaneamente può contare sul vento come enorme risorsa. “Grazie alle industrie ed alle politiche di sostegno, Scozia e Regno Unito stanno guadagnando posizioni di avanguardia nello sviluppo del settore eolico marino”.

Anche il primo ministro scozzese John Swinney ha sottolineato che le infrastrutture e la catena di distribuzione locale del settore petrolifero e del gas – sperimentati in acqua, grazie alle piattaforme petrolifere che si sviluppano da decadi – sono chiamate a creare le “ condizioni idonee per fare della Scozia il leader mondiale dell’eolico galleggiante.” Statoil ha già annunciato che e installazioni terrestri di operazioni e mantenimento del parco marino avranno luogo in Peterhead, e legate agli uffici dell’industria norvegese che hanno sede ad Aberdeen

Leave a Reply