applegreenpeace01

Energie rinnovabili e aziende internet: bene Google, Facebook e Apple, male Microsoft e Amazon

ROMA – Internet, si sa, necessita di enormi quantità di energia elettrica per funzionare. Il quesito però è: le grandi aziende di internet hanno capito che è necessario utilizzare energia pulita, come quella derivante dalle turbine eoliche e dai pannelli solari? Solo quelle più intelligenti, ci risponderebbe Greenpeace, che ha infatti pubblicato una sorta di lista delle multinazionali di internet, dividendole in ‘buoni e cattivi’.

I BUONI – Sul podio delle aziende ‘verdi’, che hanno deciso di abbracciare il futuro, ci sono Google e Facebook, che stanno sfruttando l’energia proveniente dal vento e dal sole per alimentare le loro infrastrutture. Il terzo posto se lo aggiudica la Apple, che sta seguendo le due multinazionali di internet nell’utilizzo di energie rinnovabili.

I CATTIVI – Situazione molto negativa per altre due aziende leader del settore, ovvero Microsoft e Amazon, che purtroppo utilizzano ancora il carbone, fonte che, come dice Greenpeace, è un combustibile del diciannovesimo secolo che provoca il cambiamento climatico.

LA SPINTA AL CAMBIAMENTO – Greenpeace ci tiene soprattutto a sottolineare che la vera spinta al cambiamento sono state le persone che hanno convinto queste grandi multinazionali a cambiare rotta. Proprio come hanno fatto con la Apple, convincendo l’azienda a cambiare rotta puntando sulle energie rinnovabili, così le persone adesso dovrebbero spingere Microsoft ed Amazon a fare lo stesso.

applegreenpeace02

Leave a Reply