centro compsotaggio di salerno

Da una visita di studenti al Centro di Compostaggio di Salerno, nasce un documentario

“Compostaggio: una realtà possibile” questo il titolo di un documentario nato grazie agli studenti del liceo “Elsa Morante” di Napoli,   dopo una visita al Centro di Compostaggio di Salerno. Dopo essere stati all’impianto, gli studenti hanno cambiato profondamente la loro idea di compostaggio e di lavorazione della frazione organica: un processo industriale semplice e moderno che permette di lavorare una parte consistente di rifiuti prodotti dall’uomo, trasformando quello che è scarto alimentare, in compost per l’agricoltura e metano. Il compostaggio è una delle pratiche fondamentali per completare il ciclo virtuoso del trattamento dei rifiuti. La lavorazione industriale della frazione organica dei rifiuti come tassello fondamentale per una raccolta differenziata di qualità. Una delle realtà nazionali più importanti è rappresentata dal centro di compostaggio del Comune di Salerno. Il documentario, attraverso un linguaggio semplice ed avvolgente, spiega con cura le fasi fondamentali della lavorazione. Un’animazione pensata per i bambini aiuterà gli spettatori a comprendere il processo di compostaggio. All’interno del documentario,prodoto grazie al crowdfunding e diretto da Andrea Valentino e Rosario D’Angelo, il professor Massimo Fagnano, docente all’Università Federico II della Facoltà di Agraria, mostra, con la stessa facilità di linguaggio, come e quando è possibile fare compostaggio domestico e nei piccoli giardini o parchi.

Leave a Reply