bologna

Buone notizie per l’Emilia-Romagna, nel 2013 sono calati i valori di PM10 nell’aria

Bologna – Con la fine dell’anno 2013 è stato possibile valutare i dati sulla qualità dell’aria raccolti attraverso la rete regionale di monitoraggio della qualità dell’aria. E l’analisi dei dati evidenzia un significativo calo dei valori medi delle polveri sottili PM10 su tutto il territorio regionale.
Il 2013 rappresenta l’anno con i valori annuali più bassi di PM10 mai registrati da quando è iniziata la rilevazione di questo inquinante, ovvero dall’anno 2000.In nessuna delle 40 stazioni di monitoraggio sono stati superati nel 2013 i limiti annuali per la protezione della salute umana (media di 40 microgrammi/m3), valore che nel 2012 era stato superato in 3 stazioni.cielopulito

Valori per Provincia – Per quanto riguarda il limite giornaliero del PM10 (media oraria giornaliera da non superare per più di 35 volte=50 microgrammi/m3), mentre nel 2012 erano 29 le stazioni che l’avevano superato, nel 2013 questo numero si è ridotto a 16 stazioni (a Piacenza è successo per 2 stazioni su 3, a Parma 2 su 4, Reggio-Emilia 1 su 4, Modena 4 su 6, Bologna 1 su 7, Ferrara 2 su 4, Ravenna 2 su 4, Forlì-Cesena 1 su 4, Rimini 1 su 4). Tra le cause che presumibilmente hanno inciso su questo andamento, sta sicuramente – e prioritariamente – l’elevato numero di giorni piovosi nei primi mesi del 2013. Anche la sensibile diminuzione del consumo di carburanti per autotrazione ha certamente ridotto l’emissione di inquinanti, come pure l’utilizzo di carburanti meno impattanti, il rinnovo del parco veicolare, il complesso delle misure che regione ed enti locali hanno adottato per contenere la produzione di emissioni inquinanti, sia di origine produttiva sia nello svolgimento della vita quotidiana.

Leave a Reply