View from copacabana Beach, Rio de Janeiro, Brazil

Altro che saudade, quando Ipanema e Copacabana saranno sommerse…

Le città costiere del continente americano, così come alcuni piccoli stati insulari del Pacifico stanno rischiando grosso. Il pericolo inondazioni a cui il riscaldamento globale ed il conseguenze innalzamento del livello del mare espongono queste comunità non è poi così lontano. Parliamo di 20 massimo 25 anni e poi addio.

Dopo i dati su Miami, New Orleans, le Isole Marshall e troppi altri posti, nel mirino del cambiamento climatico adesso c’è Rio De Janeiro. Non che il Brasile sia stato risparmiato fino ad ora, intendiamoci. Ospita l’Amazzonia e basta solo questo per avere la misura delle questioni con cui il paese si confronta.

SAUDADE – Comunque entro il 2040, non sarà solo il polmone del mondo a sparire, ma bensì anche alcune spiagge di Rio, ovviamente quartieri limitrofi  e popolazione inclusi. Per cui se a livello globale non ci decidiamo a cambiare direzione rispetto alle questioni climatiche, potremmo dire addio a Copacabana ed Ipanema. A dirlo è uno studio rilasciato da poco dal Governo Brasiliano, che punta ad evidenziare i rischi che il riscaldamento globale comporta, sottolineandone anche le ricadute economiche. E se Rio de Janieiro è il sogno o la meta del cuore di tantissimi turisti da tutto il mondo, fatevi due conti… Secondo le stime diffuse dal governo Brasiliano si tratta di 109 miliardi di reais, quasi 26 miliardi di euro…

Leave a Reply