ecopneus

A Ecomondo 2014: “Guarda, tocca, ascolta la gomma riciclata” nello “Spazio Sensoriale” di Ecopneus

Rimini 5-8 novembre – Grazie a tecnologie multimediali all’avanguardia come docce sonore, schermi LCD e videoproiezioni sarà possibile guidare una vettura virtuale per sentire la differenza tra l’asfalto tradizionale e quello modificato con polverino da PFU, si entrerà in un appartamento insonorizzato con questo tipo di materiale e si potranno sperimentare gli utilizzi nelle pavimentazioni sportive.
“Ecopneus vuole far conoscere le qualità del riciclo della gomma da PFU e il suo impiego nei manti stradali, nelle pavimentazioni sportive e nell’edilizia” – commenta Giovanni Corbetta, Direttore Generale Ecopneus.
Nello spazio sensoriale, il visitatore attraverserà tre aree differenti:

– Nella “stanza asfalti” potrà testare le performance dell’asfalto modificato con polverino da PFU: riduzione della rumorosità del traffico veicolare, migliore risposta di frenata, drenaggio maggiore in caso di pioggia, maggiore durata della pavimentazione, fino a due volte superiore rispetto a un asfalto tradizionale. Sedendosi nell’abitacolo di una vettura, il visitatore percorrerà strade realizzate con asfalti tradizionali e modificati con polverino, per testare la diversa tenuta di strada in caso di frenata, acquaplaning e sbandata. Sul parabrezza scorreranno immagini e rumori della strada nelle differenti condizioni climatiche, mentre all’esterno, con grafiche animate ed effetti 3D, potrà sperimentare come reagisce l’asfalto modificato in differenti condizioni climatiche e situazioni di emergenza.

– Nella “stanza edilizia” potrà comprendere le qualità della gomma riciclata come isolante acustico. La simulazione riprodurrà visivamente e sonoramente i rumori che si potrebbero sentire in un’abitazione normale e quelli che si ascolterebbero se la casa avesse pareti con guaine fonoisolanti, realizzate con granulo da PFU, dove il suono risulta attutito e ovattato.

– Nella “stanza sport” potrà sperimentare le proprietà drenanti, la capacità elastica e di assorbimento degli urti dei derivati da PFU nelle pavimentazioni sportive. Giochi di grafica e luci animate inviteranno il visitatore a posizionarsi su una delle mattonelle che, attraverso un sistema di sensori, avvieranno una proiezione audio-visiva in cui atleti di vari sport mostreranno i vantaggi della gomma riciclata da PFU nello sport.

Le proprietà drenanti, immarcescibili, antivibranti, fonoisolanti e il basso peso specifico dei materiali derivati dai PFU rendono questo materiale vantaggioso per moltissimi altri impieghi.

Leave a Reply